Crea sito

Capitelli votivi - Edicole votive
HOME

(Opera di Andrea Jori - Mantova)
Li trovi ovunque, lungo le strade di campagna, ai crocicchi, in riva ai fossi, in montagna,  sui laghi, al mare, nei borghi e paesi della nostra provincia, nei centri, nei vicoli, nei viali e nelle periferie delle piccole e grandi città.
Li scorgi per caso, quando meno te lo aspetti o li cerchi per fede, per gusto e per passione.
Ti basta alzare o volgere lo sguardo, mentre passeggi a piedi o in bicicletta o mentre percorri una via in tutta fretta.
Lì, da anni o da secoli, segno di una devozione popolare che si è tramandata di generazione in generazione, custodiscono immagini sacre, statue, ma anche affreschi, oggetti, intenzioni di preghiera.
Tracciano i percorsi del viandante nel suo pellegrinare quotidiano.
Propongono una sosta.
Invitano alla preghiera.
Suggeriscono il silenzio.
Rinfrancano lo spirito.
Rassicurano.
Incoraggiano.
Confortano.
Deliziosi per gli occhi, trasudano un amore e una tenerezza che vanno oltre l'umano.

Sono i:
capitelli votivi
Il capitello votivo o edicola votiva o pilone votivo è una struttura architettonica religiosa cristiana di piccole dimensioni, che nasce da un culto popolare tramandato nei secoli. Normalmente un capitello viene costruito come ex voto per uno scampato pericolo, come una carestia o una pestilenza, ma serve anche come strumento di aggregazione della comunità cristiana, che presso di esso si può unire in preghiera (specie per la recita del rosario). (wikipedia)
edicole votive (sacre)
L'edicola è una struttura architettonica relativamente di piccole dimensioni, con la funzione pratica di ospitare e proteggere l'elemento che vi è collocato.
Il termine deriva dal latino aedicula, diminutivo di aedes ("tempio") e dunque con il significato originario di "tempietto". In origine si trattava di un tempio in miniatura, che ospitava la statua o la raffigurazione di una divinità. (wikipedia)
 santelle
Santella è il nome utilizzato per un particolare tipo di edicola votiva diffusa nella Lombardia orientale (province di Brescia e Bergamo). La denominazione deriva dall'italianizzazione del termine dialettale santéla, che potrebbe significare "luogo legato ai santi".  (wikipedia)
oratori
L'oratorio è un luogo della cristianità solitamente di piccole dimensioni destinato alla preghiera e al culto privato di famiglie o comunità. Generalmente annesso e collegato, almeno in origine, ad altri edifici (es. di un castello), l'oratorio poteva anche sorgere come edificio indipendente. (wikipedia)
croci di vetta
Una croce di vetta è una croce posizionata sulla sommità di una montagna o di una collina.(wikipedia)
madonnelle 
madonnette
madonnine
maestà
capitèi
nicchie 
tabernacoli

croci
piloni
altarini

cappelle

colonne
tempietti

pinturette

marunnuzze

marginette
tribuline
ecc.
,



minuscoli, preziosi scrigni di religiosità, arte e cultura, da ammirare e custodire.

Aderisci anche tu all'iniziativa:

COSTRUIAMO O RESTAURIAMO UN CAPITELLO
IN MEMORIA DELLE VITTIME COVID
Dove? Ovunque - Come? Spontaneamente


Pregare davanti al capitello
Fede e tradizione
Fede e arte
Fede e cultura

Fede e poesia